Ultima modifica: 7 Luglio 2020
ICS "Bonaccorso da Montemagno" > Studenti > premio “SAMPETTE”

premio “SAMPETTE”

Premio “SAMPETTE”

BRAVISSIMO NELLO SPORT – BRAVISSIMO NELLO STUDIO 

 

 

Il premio è stato istituito nell’a/s 1999/2000 dal professor Mario Tempesta,  docente di Educazione Fisica presso l’ICS B.da Montemagno per ben 40 anni. SAMPETTE è lo pseudonimo anagrammato di Tempesta.

Secondo il professore,  paladino dello slogan “FARE SPORT TUTTI – FARE SPORT SEMPRE” era importante dare un giusto riconoscimento a quei ragazzi che, con grande passione e lodevole impegno, avevano raggiunto risultati eccellenti sia nello sport che nello studio nel triennio della scuola media.

Lo sport non deve togliere tempo allo studio ma nemmeno lo studio deve toglierlo allo sport; entrambi devono procedere di pari passo.

Ogni anno, a partire dal 2000, ad un solo ragazzo e ad una sola ragazza delle classi terze, viene assegnato questo prestigioso riconoscimento. A questi due alunni verrà assegnata una borsa di studio di 200 euro ciascuno e una targa donata dal Comune di Quarrata.

Requisiti necessari per vincere il premio SAMPETTE sono:

  • media dei voti maggiore o uguale a 9
  • voto finale in educazione fisica: 10
  • comportamento: almeno responsabile o eccellente
  • ottimi risultati ottenuti nelle gare sportive a livello d’istituto, provinciale, regionale
  • praticare attività sportiva extrascolastica

Il prof. Mario Tempesta

 

 

SPONSOR DEL PREMIO – OTTICA BRUNI ALIGI


Per visualizzare l’ALBO D’ORO del premio SAMPETTE clicca qui.

Oltre i meriti sportivi e scolastici che ne sono il fondamento per vincere il premio “SAMPETTE” gli alunni devono anche dimostrare di possedere i seguenti requisiti: 

  1. essere leale e sportivo
  2. essere sempre disponibile ad aiutare i compagni
  3. non vantarsi mai della propria bravura
  4. non arrabbiarsi quando i compagni sbagliano
  5. non essere egoista
  6. rispettare gli impegni presi
  7. impegnarsi in tutte le attività della scuola
  8. avere un grande autocontrollo
  9. avere capacità di emergere in ogni disciplina
  10. conoscere e rispettare le regole dei vari sport
  11. lottare per combattere le ingiustizie
  12. non tirarsi mai indietro

essere  insomma un vero sportivo a tutti gli effetti, scelti fra i premiati col”FAIR PLAY” nell’anno.

Qui sotto il mitico prof. Mario Tempesta (SAMPETTE) con la squadra di pallamano femminile campione provinciale a.s. 2011/12 con i collaboratori prof. Silvano Pratellesi e prof.ssa M. Teresa Argiolas

RECORD DI ATLETICA DELLA SCUOLA