Ultima modifica: 16 Marzo 2021
ICS "Bonaccorso da Montemagno" > Docenti > Per i docenti della Bonaccorso presenti e futuri: VOGLIA DI TRASLOCO

Per i docenti della Bonaccorso presenti e futuri: VOGLIA DI TRASLOCO

Voglia di trasloco

Per i docenti della Bonaccorso presenti e futuri

IL GRANDE TRASLOCO non è un semplice progetto tra i tanti ma costituisce le linee guida che devono orientare il cambiamento della scuola. Come sapete sono stati organizzati 6 gruppi di ricerca sui temi fondamentali: piano di studi, apprendimento attivo, valutazione narrativa, filosofia e servizio, alleanze, estetica. Dal lavoro di questi gruppi scaturiranno le indicazioni organizzative e didattiche che cambieranno alcuni nodi essenziali del fare scuola oltre a tanti piccoli o meno piccoli dettagli.

Ogni insegnante dell’Istituto, di ogni ordine di scuola, è chiamato a confrontarsi con queste linee guida e a collaborare per implementare le idee che saranno elaborate e poi ratificate collegialmente.

IL GRANDE TRASLOCO ha definito una meta: gli occhi che brillano. Resta da fare – come in ogni trasloco – la scelta di cosa portare, cosa gettare via, cosa modificare per adattarlo alle nuove esigenze e alle nuove speranze, cosa comprare di nuovo. Non si tratta di un trasloco coatto che provoca ansia o rassegnazione o lascia indifferenti come le cose che facciamo semplicemente perché le dobbiamo fare ma di una scelta per andare in un posto migliore e, come tale, da vivere con entusiasmo e trepidazione.

Ripeto: quello che abbiamo definito, per ora, è la meta e gli ambiti sui quali vogliamo intervenire. Chi non partecipa attivamente al TRASLOCO non potrà comunque rimanere nella vecchia casa e, soprattutto, non potrà costruirsi una stanza tutta per sé perché noi siamo una comunità che educa solo se si sente ed è percepita come comunità.

Tra marzo e aprile ci sarà la possibilità di accedere alle procedure di trasferimento; lo dico sia per chi lavora nell’Istituto sia per chi pensa di venirci a lavorare. Chiedo a tutti coloro che ancora non lo hanno fatto di leggere i documenti su IL GRANDE TRASLOCO (li trovate qui), prendersi un momento di pausa e di riflessione e chiedersi se intende far parte – in maniera più o meno attiva – del progetto. Ovviamente ci sono infiniti modi di collaborare a un trasloco, infinite gradazioni di entusiasmo e ben più di cinquanta sfumature di partecipazione.

 

Il Dirigente Scolastico

Luca Gaggioli